La notte del racconto si è svolta in tutta la Svizzera lo scorso 11 novembre 2011.

Il tema è stato:

ALTRI MONDI
Anderswelten
D’autres mondes
Auters munds

NdR 2011 IT-2

“La voce di un altro che ci legge, quando ancora non sappiamo leggere (e magari anche dopo) e le parole stampate sulla carta, ci aiutano anzitutto a scoprire che ci sono altri mondi, altre storie, e tra gli altri noi.”
Tullio De Mauro

Altri mondi, ovvero i mondi diversi dal nostro, sono stati al centro della Notte del racconto 2011. La tematica è stata di ampio respiro e ha permesso di muoversi in contesti variegati: extraterrestri, mondi fantastici, mondi reali ma diversi dal nostro (la vita della popolazioni nomadi, degli indiani, degli abitanti del polo Nord, ecc.), mondi fatati, mondi magici sono state alcune delle vie percorse per chi ha partecipato alla manifestazione.

La letteratura per ragazzi, a partire dai classici fino alle produzioni recenti, ha permesso una vasta scelta di titoli e argomenti. Da Giulio Verne con “Ventimila leghe sotto i mari” o “Dalla terra alla luna” al “L’isola che non c’è” di Peter Pan, dal mondo fantastico di “Alice nel paese delle meraviglie” a quello di “Lilliput”, dallo strano mondo di “Pippi Calzelunghe” a quello di “Tobia. Un millimetro e mezzo di coraggio”, dal mondo parallelo di “Harry Potter” a quello del gigante “GGG”, dall’esperienza di Mo “Extraterrestre alla pari” di Bianca Pitzorno, al meraviglioso mondo del “Mago di Oz”. La lista delle possibilità era davvero infinita. Una bibliografia di riferimento è tuttora pubblicata sul nostro sito e sul sito di www.bibliomedia.ch.

Rassegna stampa Notte del Racconto 2011:

Conto alla rovescia alla Notte del Racconto 2011

Genitori, bibliotecari, insegnanti e narratori animeranno con passione la prossima Notte del racconto. Manifestazioni grandi e piccole, si svolgeranno in almeno 117 luoghi diversi del Sopraceneri, del Sottoceneri e delle Valli del Grigioni italiano. L’entusiasmo avrete sicuramente modo di leggerlo negli occhi sognanti dei bambini che con voi intraprenderanno questo magico viaggio nella lettura. Che siano proprio questi brillanti scintillii nei loro occhi, il ringraziamento al vostro prezioso impegno nell’organizzare questo importante appuntamento e consolidare in loro l’amore per la lettura.

Elenco generale iscritti alla Notte del Racconto 2011
Luoghi aperti al pubblico dove si svolgerà la Notte del Racconto 2011

Iscriviti online alla Notte del racconto cliccando qui!

Scarica il formulario per l’iscrizione alla Notte del Racconto – formato pdf

Bibliografia 2011

scarica la bibliografia della Notte del racconto 2011 – formato pdf

Media e Ragazzi e Bibliomedia propongono una bibliografia pensata per coloro che sono alla ricerca di testi utili da utilizzare durante la “Notte del racconto”. Ricordiamo che l’elenco di titoli proposto non vuole e non può in nessun caso essere esaustivo. I libri citati sono fra i più recenti apparsi in italiano. Ognuno è assolutamente libero di adottare testi liberamente scelti, assecondando le proprie passione il proprio piacere. L’età di lettura segnalata è puramente indicativa. I pochi titoli non più in catalogo ma particolarmente adatti al tema della serata, sono reperibili nelle biblioteche.

Come lo scorso anno Bibliomedia non mette a disposizione i titoli della bibliografia. La decisione è presa in considerazione del fatto che i libri relativi alla tematica si possono facilmente trovare in tutte le biblioteche e le scuole sparse sul territorio.

Manifesto ufficiale NdR 2011

La realizzazione del manifesto ufficiale della Notte del racconto 2011 (versione pdf) è stata affidata all’illustratrice ticinese Simona Meisser (vai al sito).
Vi consigliamo inoltre di guardare il videoclip della durata di 2? realizzato dalla Televisione della Svizzera italiana, dove si promuovono svariate professioni “quasi d’artigianato”, tra le quali figura anche il magico mondo delle illustratrici.

Serata dedicata agli organizzatori locali della Notte del Racconto con i Sulutumana, Simona Meisser e Gionata Bernasconi

Serata NDR Arbedo 14.9.11 020

Serata NDR Arbedo 14.9.11 048

Come ogni anno Media e Ragazzi e Bibliomedia offrono agli organizzatori locali della Notte del racconto una serata speciale.

Quest’anno l’evento si è tenuto mercoledì 14 settembre alle ore 20.30 presso la sala polivalente del Centro Civico di Arbedo.

Il programma ha visto una breve presentazione del lavoro di Simona Meisser, autrice del manifesto “Altri mondi” e dello scrittore e illustratore ticinese Gionata Bernasconi. A seguire è salito sul palco il gruppo Sulutumana che ha presentato lo spettacolo di narrazione e musica “Guarda le stelle” ispirato al famoso libro di Antoine De Saint Exupery: “Piccolo Principe”.


Raccolta fondi Soroptmist Locarno

Il Club Soroptmist International di Locarno, con una propria bancarella alla Brocante di Locarno (3/4/5 giugno 2011), ha raccolto fondi da destinare alla promozione della Notte del racconto nella Svizzera italiana e alla creazione di un fondo destinato a corsi di formazione per bibliotecari volontari per le biblioteche dei Ragazzi.
Lunedì 12 settembre in occasione di una cerimonia ufficiale il ricavato dell’iniziativa è stato versato ai rappresentanti di Media e Ragazzi Tigri e Bibliomedia (scarica la locandina)

PICT0014 PICT0019

Foto a sinistra: Orazio Dotta (dir. Bibliomedia), Monica Pancaldi (pres. Soroptimist Locarno), Fosca Garattini (pres. Media e Ragazzi TiGri) e Dagmar Balestra (Biblioteche per ragazzi TI).
Foto a destra: il Comitato Soroptimist Locarno e i rappresentanti TIGRI e Bibliomedia.

L’esperienza di un narratore “speciale”

Borradori

Il Consigliere di Stato Marco Borradori, capo del Dipartimento del territorio, ha partecipato in qualità di narratore alla Notte del racconto 2010. Ecco il resoconto della sua esperienza:

“La Notte del Racconto con i bambini di Arbedo-Castione è stato un momento che ha trasmesso un po’ di magia anche agli adulti. Le tenebre si sono trasformate in una miriade di piccole luci in movimento – le torce dei bimbi -, mentre la sala in penombra evocava un bosco incantato, con tanto di ceppo nascondi-libro e qualche foglia autunnale sparsa qua e là. Per me è stata un’esperienza unica: per la prima volta di fronte a tanti bambini, pronto a leggere loro qualche racconto de le “Storie del bosco Antico” di Mauro Corona, sono stato colpito dall’attenzione, dalla recettività e dalla libertà con cui gli alunni di Arbedo-Castione interloquivano con me, esprimendo valutazioni o portando esempi del loro vissuto. Quando li ho visti ripartire nella notte, andando incontro ad altre storie e altre avventure, mi è dispiaciuto non essere uno di loro”.