Bibliomedia Svizzera italiana e Istituto Media e Ragazzi Ticino e Grigioni italiano, nell’ambito di Nati per leggere, propongono:

LETTURA AD ALTA VOCE: I TRUCCHI DEL MESTIERE

Workshop animato da Pia Mazza del gruppo Fata Morgana di Como.

Gli incontri, basati su attività pratiche, si svolgono sull’arco di due serate. Per facilitare la partecipazione degli interessati sono previste due sessioni: una nel Sopraceneri, ad Arbedo, e una nel Sottoceneri, a Manno.

DATE:

Workshop di Arbedo: lunedì 18  e lunedì 25 ottobre 2010, dalle 18.00 alle 20.00
Sala ricreativa del Centro Civico di Arbedo (vedi mappa)

Workshop di Manno: martedì 19 e martedì 26 ottobre 2010 dalle 18.00 alle 20.00
Municipio / Casa Porta (vedi mappa)

IL PROGRAMMA

Introduzione:
Leggere ad alta voce è prima di tutto un atto d’amore. Un lettore è un incantatore che sa trasformare dei simboli in suoni, emozioni, immagini. Il lettore compie un’opera di interpretazione che permette ad ogni lettura, del medesimo testo, di essere nuova e unica.
Leggere ad un bambino vuol dire saper trasmettere un proprio modo di essere e di sentire. In una sua bellissima poesia Emily Dickinson scriveva “Non esiste vascello più veloce di un libro per portarci in terre lontane”. Con la lettura ad alta voce prendiamo in consegna il comando di questo vascello per farlo veleggiare come e dove più ci aggrada.

Primo incontro:

La moderna letteratura per l’infanzia propone un’infinità di libri, verranno presentati i più significativi per una lettura ad alta voce con bambini da 0 a 5 anni. Ogni partecipante potrà scegliere quello che più gli aggrada, quello che sente più vicino. Attraverso giochi corali si sperimenteranno semplici tecniche di respirazione e uso della voce. Una parola corretta è sintesi di suono, gesto, espressività e lo studio della parola implica un’attenzione al corpo.

Secondo incontro:

Verrà presentato un gioco di animazione del libro (si chiede ad ogni partecipante, solo se possibile, di portare una macchina fotografica digitale). Seguiranno esperienze e tecniche legate all’animazione del libro e alla preparazione di una lettura ad alta voce, dalla scelta del testo alla narrazione. Durante i due incontri verrà presentata la storia della letteratura per l’infanzia, la genesi e lo sviluppo dell’animazione alla lettura.

ISCRIZIONE:

L’iscrizione prevede una tassa complessiva di fr. 30.- da pagare al primo incontro. Per iscriversi inviare, entro lunedì 4 ottobre, una richiesta scritta al seguente mail: nplsvizzera@gmail .com

Indicare la sede desiderata del workshop, nome, cognome, numero di telefono, indirizzo e e-mail di ogni partecipante.

I promotori dell’iniziativa si riservano di annullare il workshop o di unire i partecipanti del Sopraceneri e del Sottoceneri nel caso le adesioni non fossero sufficienti.
I posti sono limitati: si darà la preferenza ai primi iscritti.

IL GRUPPO FATA MORGANA

La compagnia nasce nel 1988 dall’incontro di Pia Mazza e Cristina Quadrio, entrambe provenienti da Esperienze nell’ambito della ricerca teatrale.
Dopo aver frequentato stages e laboratori – tenuti da importanti esponenti del teatro di figura – e un corso di specializzazione presso la scuola d’arte drammatica, hanno prodotto il loro primo lavoro, Mostri, tratto dal famoso libro di Maurice Sendak. Seguono interventi ed animazioni nelle scuole materne, elementari e medie.
Da tale esperienza matura la scelta d’impegnarsi professionalmente in un lavoro di sperimentazione, attraverso tecniche, stili e materiali vari, orientato da una parte alla rivisitazione della tradizione e dall’altra alla creazione di proposte innovative. Il nucleo artistico cresce con gli anni, coinvolgendo animatori e artisti provenienti da vari settori.

In seguito Fata Morgana è approdata ad un particolare interesse per la letteratura infantile, indagata sotto ogni aspetto. Sono nati così tanti percorsi di lettura, spettacoli, animazioni e laboratori sperimentati in biblioteche italiane e svizzere.

Inoltre i laboratori per bambini proposti da Fata Morgana, seguiti e curati da Bruno Munari, sono stati dei momenti di crescita e formazione che hanno portato il gruppo verso una sensibilità particolare nell’avvicinare i bambini al mondo dell’arte.

Quindi, teatro di figura, arte e libri sono i settori che in questi ultimi dieci anni Fata Morgana indaga, sperimenta e rivisita proponendo percorsi in scuole, piazze, musei e biblioteche.

vai al sito di “Fata Morgana”

INFORMAZIONI:

Telefono: 091/880.01.60
nplsvizzera@gmail .com
www.natiperleggere.ch